Home Notizie
Banner
NOTIZIE
I 500 ANNI DEL GHETTO DI VENEZIA

Il 29 marzo 2016 è ricorso il 500° anniversario della nascita del Ghetto di Venezia. Un quartiere unico al mondo, rimasto intatto nei secoli come è rimasta quasi intatta Venezia. Era il 29 marzo del 1516 quando il Senato della “Serenissima” decretò che circa settecento Ebrei italiani e di origine tedesca dovessero risiedere obbligatoriamente in un’area isolata della città già sede di una fonderia  o “geto” (“getto” intendendo i getti del metallo fuso). Gli Ebrei Aschenaziti, originari della Germania, pronunciavano questo nome con la “G” dura, da cui l’odierno Ghetto. Nacque così il primo Ghetto della Storia. In seguito, con la stessa parola, sarebbero stati indicati i quartieri abitati da minoranze emarginate.

L’AVA, Associazione Veneziana Albergatori, ha stipulato un accordo esclusivo con la Comunità Ebraica di Venezia per lanciare dal 1° agosto 2015 al 31 marzo 2017 una raccolta fondi per il restauro delle vetrate e del portone della Scola Spagnola. AVA contribuirà inoltre con il Comitato “I 500 anni del Ghetto di Venezia” (www.veniceghetto500.org) all’organizzazione e alla promozione internazionale di eventi e iniziative culturali, artistiche e turistiche, al fine di valorizzare al meglio questo evento storico e contribuire a far conoscere al mondo il patrimonio artistico e culturale della città di Venezia.

Con la Vostra donazione libera a partire da € 1,00,  contribuirete con AVA, Associazione Veneziana Albergatori, al restauro delle vetrate e del portone d’ingresso della Sinagoga Spagnola.

Con donazioni di almeno 10 Euro, riceverete in omaggio un manifesto illustrato da Tobia Ravà.

Per donazioni volontarie, è stato aperto un conto corrente bancario presso MONTE DEI PASCHI DI SIENA:
AVA - Progetto “I 500 anni del Ghetto di Venezia”
CONTO CORRENTE n. 6846,07
FILIALE DI VENEZIA (CODICE 690) - SANTA CROCE,  714 - 30135 VENEZIA
IBAN: IT 96 L 01030 02001 000000684607
BIC/SWIFT: PASCITMMVNZ

Informazioni sul progetto / More info...

 
IL CENTRO STUDI A.V.A. CAMBIA NOME ED AZZERA LE CARICHE
Martedì 28 Luglio 2015 10:16
Dopo un anno di sostanziale inattività il Centro Studi A.V.A. cambia pelle e cambia nome. Si chiamerà “Centro Studi Veneto Turismo” e sarà improntato nell’analisi delle dinamiche e dei cambiamenti dell’economia turistica nel Veneto, partendo nei propri studi dalla città di Venezia.

“L’occasione – spiega Massimo Salviato, Presidente del Centro Studi – è quella dell’introduzione della città metropolitana di Venezia”.

In tal senso si è ritenuto di azzerare le cariche, al di fuori ovviamente della Presidenza che continuerà nella sua opera.

Proprio per potenziare l’attività del Centro abbiamo chiamato alla Vice Presidenza Vicaria il Dottor Alessandro Cianella, che già è stato segretario nazionale di Federalberghi ed è dirigente del Centro Studi Nazionale dello stesso Organismo.

“Il prossimo appuntamento – continua Salviato – è un grande convegno sul turismo che si terrà nell’autunno prossimo”.

Ringrazio tutti coloro che hanno ricoperto cariche nel Centro Studi A.V.A. per la loro opera.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2